top of page

Grupo

Público·5 miembros

Z Vuole Giocare



Un'altra preziosa uscita homevideo della collana Midnight Classic, permette di scoprire un interessante horror premiato in svariati festival di genere. Come vedremo nella recensione di Z: Vuole giocare, il film di Brandon Christensen ripercorre il filone dei bambini inquietanti, che per qualche maledizione o disturbo psichico vanno a scompaginare la serenità di una famiglia: in questo caso il protagonista vede e dialoga con un amico immaginario che gli fa commettere atti piuttosto pericolosi. Pur non brillando per originalità, il film però è confezionato bene, senza esagerazioni. E punta al sodo della storia, senza tanti fronzoli.




Z vuole giocare


DOWNLOAD: https://www.google.com/url?q=https%3A%2F%2Fgohhs.com%2F2udPpp&sa=D&sntz=1&usg=AOvVaw3HRhB6coempQFiVtJl-Tzn



In Z: Vuole giocare tutto inizia quando Joshua (Jett Klyne), figlio di 8 anni di Beth (Keegan Connor Tracy) e Kevin (Sean Rogerson), comincia a parlare continuamente con un amico immaginario di nome Z. I genitori per un po' lo assecondano, devono preparare perfino un pasto in più a tavola, ma il ragazzo diventa progressivamente più ostile e aggressivo, assumendo comportamenti sempre più scontrosi.


Beth, che già deve vedersela con sua madre gravemente malata, è piuttosto turbata dal comportamento del figlio, mentre suo padre tende inizialmente a minimizzare. Fin quando la presenza di Z, che sembra in grado di far commettere a Joshua atti orribili, diventa un ossessione anche per Beth, che pensa di aver visto un'orribile creatura vicino a suo figlio e inizia a essere terrorizzata per la sua famiglia. Ma forse per capire Z la famiglia dovrà scavare nel proprio passato. E anche i ricordi di Beth potranno giocare un ruolo fondamentale.


Come detto, se possiamo apprezzare Z: Vuole giocare è grazie all'uscita homevideo Koch Media. Noi abbiamo potuto visionare il blu-ray, che come consuetudine della collana Midnight Factory ha un packaging curatissimo, con la robusta slipcase contenente l'amaray, al cui interno c'è l'elegante l'immancabile booklet illustrato di approfondimento del film.Il video è ottimo, con un quadro nitido e dal dettaglio affilato, che spicca in ogni circostanza nonostante la tonalità generalmente cupa. Buona la tenuta anche nelle scene più scure, mentre nelle sequenze più luminose la definizione tocca livelli eccelsi con un notevole senso di profondità e un croma molto vivido. Il nero è solido e profondo con i dettagli che spiccano netti nelle ombre.


Z Vuole Giocare racconta la storia di Joshua, un bambino di otto anni che si è creato un amico immaginario di nome Z, con cui passa il tempo a giocare. Inizialmente i genitori Beth e Kevin considerano la fantasia del piccolo innocua, ma ma ben presto si renderanno conto dell'influenza malviagia di Z su Joshua. Il bambino, infatti, inizierà a comportarsi in modo strano, trasformandosi in qualcuno che i genitori a malapena riconoscono. Diventerà infatti scontroso, maleducato e violento. Solo riscoprendo il proprio passato, Beth capirà come Z, in realtà, non sia poi così così immaginario. Dietro la macchina da presa del film troviamo Brandon Christensen, mentre la sceneggiatura è dello stesso Brandon Christensen insieme a Colin Minihan. Alla produzione di Z: vuole giocare troviamo invece Chris Ball, Brandon Christensen, Kurtis David Harder e Colin Minihan. Negli Stati Uniti il film è uscito su Shudder, canale streaming specializzato in horror.


Per quanto riguarda il cast di Z: vuole giocare, nei panni di Beth troviamo Keegan Connor Tracy, il volto più conosciuto del film. L'attrice è apparsa ha in diverse serie, tra le quali Once Upon a Time, Bates Motel e The Magicians. Il resto del cast è composto da Jett Klyne alias Joshua Parsons, Sean Rogerson nei panni di Kevin Parsons, Sara Canning nel ruolo di Jenna Montgomery e Stephen McHattie in quello del Dr. Seager. Troviamo anche Chandra West (Georgia), Ali Webb (Mrs. Hirsch), Deborah Ferguson (Alice Montgomery), Luke Moore (Z) e Fox Rose (Daniel).


Joshua, un bimbo di 8 anni, si crea un amico immaginario con il quale giocare, di nome Z. In un frangente iniziale, i genitori Kevin e Beth non ci prestano attenzione poiché ritengono innocua la cosa, ma non tarderà molto prima che si rendano conto di aver sottovalutato la questione.


Joshua, un bambino di otto anni, si crea un amico immaginario di nome Z con cui giocare. In un primo momento, i genitori Beth e Kevin reputano la cosa innocua ma ben presto si renderanno conto di come sono stati ingenui: Z avrà una terribile influenza sul piccolo, trasformandolo in qualcuno che a malapena riconoscono. Solo riscoprendo il proprio passato, Beth capirà come Z, dopotutto, non sia poi così tanto immaginario.


Il film non è uscito al cinema nemmeno in patria ma è un titolo esclusivo di Shudder una piattaforma di streaming on demand con film e serie tv. La sceneggiatura è dello stesso Brandon Christensen e Colin Minihan. Z Vuole giocare è in streaming live su RaiPlay ma non lo troviamo altrove nemmeno per il noleggio.


Z Vuole giocare è un thriller-horror con al centro una famiglia terrorizzata dal figlio. E si sa che i bambini incutono sempre terrore. Kevin e Beth vivono con il figlio insieme alla madre malata di Beth, sempre a letto e ormai morente. Joshua, il piccolo di famiglia, ha 8 anni, è un bambino assolutamente normale, bravo a scuola, vivace e come tanti ha un amico immaginario.


Del resto, da parte di entrambi non tarda a manifestarsi la propensione di avere a che fare con particolari fenomeni più o meno visibili. Perché, se in Somnia Tremblay materializzava nella realtà il contenuto dei suoi incubi, Klyne in Z: Vuole giocare non è da meno. A destare preoccupazione nei suoi genitori, infatti, è la tendenza del ragazzino a comunicare continuamente con un amico immaginario che chiama, appunto, Z.


Film Stasera in TV di Oggi Mercoledì 5 Ottobre 2022. Tra quelli in onda oggi in prima serata sui canali TV in chiaro: Security, Lettere da Berlino, Deep Impact, C'è posta per te, Lupin III vs. Detective Conan, Una spia e mezzo, La rapina perfetta - The Bank Job, Z: vuole giocare, C'è posta per te, I miserabili, Le ultime ore della Terra, Piedipiatti, La Mummia - la Tomba dell'Imperatore Dragone


Basato sul manga per adulti di Shiomaneki. Ryouichi va a casa del suo amico Yuu per giocare ai videogiochi, come fanno di solito. Questa volta però vi trova anche sua zia, Yui, che è venuta a fargli visita. Ma presto diventa chiaro che non è a un videogioco che vuole giocare con Ryouichi...


Causa crisi Covid il club londinese vuole tagliare nei settori amministrativo e commerciale, una decisione che ha scatenato polemiche in Rete. Il risparmio sarebbe di circa 2 milioni di sterline, quasi la stessa cifra che prende in un mese il centrocampista Özil.


Il presidente del Bayern duro nei confronti del centrocampista di origine turca. "L'ultimo duello che ha vinto è stato prima dei Mondiali del 2014". Ma il caso sta diventando politico. La ministra della giustizia: "È un segno di allarme quando un grande calciatore tedesco non vuole più giocare nel suo paese per il razzismo" 041b061a72


Acerca de

¡Bienvenido al grupo! Puedes conectarte con otros miembros, ...
bottom of page